Tai Ji Quan

Adatto a tutte le età, il "Tai-ji-Quan di Vicenza" o "Tai Chi Chuan di Vicenza" è un'alternativa alle varie ginnastiche dolci; dove la maggiore enfasi è la ricerca dell'energia vitale chiamata "QI".

Il benessere nell’individuo si ottiene tramite un’equilibrio di salute sia fisica che mentale, trascurando la mente è molto difficile avere un corpo sano. Esiste anche un aspetto intermedio, che l’occidente troppo spesso trascura e che invece in genere nella medicina orientale, sia essa tibetana tradizionale e cinese, o Ayurveda, viene tenuto in grande considerazione. Ed è l’aspetto dell’energia.

Il Tai Ji Quan, è una pratica antica cinese che è sia un’arte marziale sia un metodo per armonizzare l’energia dell’individiuo, calmarne la mente e rinforzarne il corpo.

Esistono diversi stili di Tai Ji quan, i più diffusi sono lo stile Yang e lo stile Chen. In genere per la terapia è più utile lo stile Yang, che si basa principalmente su movimenti lenti che richiedono poco sforzo fisico, mentre lo stile Chen è più dinamico e veloce.

Il Tai Ji, ha la sua origine nel Taoismo e da esso prende principi e filosofia, portando nel metodo di movimento, gli stessi principi che governano il corpo.

Principi secondo cui è necessario adattare il proprio corpo ad una condotta rilassata e presente. Il metodo applicato nel Tai Ji si ispira e presta particolare attenzione alla forza di gravità, alla forza centrifuga e centripeda ed al principio dell’asse.Tutti i movimenti devono essere governati da un asse centrale che si mantiene senza sforzo, come un filo a piombo che costantemente si sposta.

Esistono diverse applicazioni e diversi metodi simili al Tai Ji.
Quello che si avvicina di più è il Chi kung (Qi gong) che viene usato in Cina come terapia negli ospedali.

Per gli esperti delle discipline morbide, "Tai-ji-Quan" rappresenta l'arte suprema, in effetti la parola "Tai" significa sommo o supremo, mentre, il "Ji" vuol dire polarità, concerne gli estremi opposti dello "Yin" e dello "Yang" (la Luce e l'Ombra), "Quan" letteralmente significa pugno inteso come disciplina marziale, ma convenzionalmente è tradotto come l'arte marziale della polarità suprema.

Come limite estremo delle arti marziali è un sofisticato, sottile ed efficace sistema d'autodifesa, anche se nella pratica viene normalmente trasceso l'aspetto Marziale dell'Arte, per la sua capacità di infondere salute e buona forma fisica.

Il "Taiji-Quan" è basato sull'uso corretto della respirazione e del libero circolare dell'energia del nostro corpo. Si può definire quindi, senza dubbio, la tecnica più efficace per vivere bene e a lungo.

Test clinici hanno dimostrato che il "Tai-ji-Quan" può inoltre avere effetti benefici su coloro che soffrono di insonnia, ansia o stati di depressione.

Una spiegazione molto semplice c'è, dipende tutto dal fatto che è necessaria una concentrazione continua in sinbiosi con la respirazione coordinata ai movimenti la quale comporta uno straordinario effetto calmante sulla mente.